Home » Aggiornamento Rassegna SISCALT

Aggiornamento Rassegna SISCALT

La rassegna comprende saggi su questioni di storia contemporanea di tutte le aree germanofone, anche di taglio comparativo e sulle relazioni tra ambito italiano e germanofono apparsi su un campione di 48 riviste scientifiche italiane.

Proponiamo di seguito l’ultimo aggiornamento relativo al 2017. Per la rassegna completa – annate 2011-2017 – clicca qui.

 

2017

a cura della SEZIONE RIVISTE – Sito SISCALT

Filippo TriolaCostanza Calabretta, Laura Di Fabio, Sarah Anna-Maria Lias Ceide, Francesco Leone, Teresa Malice

  • Christoffer Leber, “Energetic Education”. Monism, Religious Instruction, and School Reform in Fin-De-Siècle Germany, in «Annali dell’Istituto storico italo-germanico in Trento», 1, 2017, pp. 85-114;
  • Kim Seongkeol,“Autonomie” Revisited. The Autonomist Crossroads in the West German Student Movement’s Long March, in «Contemporanea», 1, 2017, pp. 63-86;
  • Simona Berhe, “Forse che il nero aveva prima di oggi comandato a bianchi?” Gli internati italiani nell’Africa Orientale Tedesca (1915-1916), in «Contemporanea», 1, 2017, pp. 87-108;
  • Andrea Martini, Giustizia di transizione. Il processo al Battaglione Muti, in «Contemporanea», 2, 2017, pp. 213-238;
  • Amerigo Caruso, Pragmatismo e progresso. Il discorso politico in Europa tra Juste milieu e Realpolitik (1830-1860), in «Contemporanea», 3, 2017, pp. 351-378;
  • Alexander Maxwell, Nationalism, and Austro-Hungarian Images of Paris during the long nineteenth century, in «Contemporanea», 4, 2017, pp. 541-568;
  • Maria Grazia Suriano, “Will this terrible possibility become a fact?”. Il progresso scientifico applicato alla guerra nella riflessione di Gertrude Woker e Kathleen Lonsdale, in «DEP. Deportate, esuli, profughe», 35, 2017, pp. 26-41;
  • Giovanna D’Amico, La reintegrazione degli omosessuali nella Germania del secondo dopoguerra, in «Genesis», 1, 2017, pp. 147-158;
  • Filippo Triola, Uno strumento di delegittimazione politica? La diplomazia di Bonn e l’eredità della Resistenza nelle relazioni italo-tedesche, 1949-1963, in «Giornale di storia contemporanea», 1, 2017, pp. 73-100;
  • Federica Addis, Spunti tedeschi d’analisi transnazionale sul terrorismo italiano, in «Italia contemporanea», 283, 2017, pp. 183-195;
  • Christof Dipper, La storia contemporanea in Italia vista dalla Germania. Un’istantanea, in «Italia contemporanea», 283, 2017, pp. 213-241;
  • Paolo Macry, Discutendo con Christof Dipper. Secche e sviluppi, in «Italia contemporanea», 283, 2017, pp. 243-248;
  • Fulvio Cammarano, Discutendo con Christof Dipper. Questioni di metodo, in «Italia contemporanea», 283, 2017, pp. 248-252;
  • Vinzia Fiorino, Discutendo con Christof Dipper. Esercizi critici, in «Italia contemporanea», 283, 2017, pp. 253-259;
  • Antonio Bonatesta/Andrea Claudi, Discutendo con Christof Dipper. Dal crinale al pre-ruolo, in «Italia contemporanea», 283, 2017, pp. 260-280; [Tutti gli articoli di questo numero di «Italia contemporanea» sono disponibili al sito http://ojs.francoangeli.it/_ojs/index.php/icoa/issue/view/384];
  • Eva Pavone, Parigi 1940-1944: la Resistenza degli italiani al nazismo, in «Italia contemporanea», 284, 2017, pp. 11-14;
  • Fabio Verardo, Sfidare il nemico senz’armi. Forme di Resistenza e partecipazione femminile nei funerali del partigiano Renato Del Din, Tolmezzo, 25-27 aprile 1944, in «Italia contemporanea», 284, 2017, pp. 42-66;
  • Dario Pasquini, Un’ultima occasione mancata di giustizia. La questione dell’esecuzione delle pene comminate in contumacia dai tribunali militari italiani ai criminali di guerra tedeschi, in «Italia contemporanea», 284, 2017, pp. 168-184;
  • Ubaldo Villani-Lubelli, Dall’Impero alla nascita della democrazia: il fragile equilibrio politico nella Repubblica di Weimar, in «Le Carte e la storia», 1, 2017, pp. 122-135;
  • Bianca Maria Dematteis, La Shoah su “Oggi”. Un racconto del 1946, in «Memoria e ricerca», 3, 2017, pp. 567-588;
  • Carlo Spagnolo, Le memorie divise d’Europa dal 1945. Note a margine della crisi dell’integrazione europea, in «Ricerche Storiche», XLVII, 2017/2, pp. 7-24;
  • Roundtable-debate “the eu crisis and Europe’s divided memories”. Interview with Geoff Eley, Leonardo Paggi, Wolfgang Streeck, a cura di Carlo Spagnolo, in «Ricerche Storiche», XLVII, 2017/2, pp. 27-44;
  • Cristoph Cornelißen, Memorie controverse della seconda guerra mondiale nell’Europa continentale: un confronto sistematico fra Germania, Austria e Italia, in «Ricerche Storiche», XLVII, 2017/2, pp. 47-57;
  • Filippo Focardi, La commissione storica italo-tedesca e la costruzione di una “comune cultura della memoria”: fra dimensione nazionale, rapporti bilaterali e quadro europeo, in «Ricerche Storiche», XLVII, 2017/2, pp. 151-173;
  • Andrea D’Onofrio, L’Europa nel secondo dopoguerra tra storia e memoria. Percorsi storiografici tra identità nazionali, approcci comparativi e prospettive transnazionali, in «Ricerche Storiche», XLVII, 2017/2, pp. 175-197;
  • Christof Dipper, Il concetto di ”lotte semantiche” in Reinhart Koselleck, in «Rivista Storica Italiana», 2, 2017, pp. 723-741;
  • Amerigo Caruso, Il dibattito in occasione die 200 anni dal Congresso di Vienna: tra storia globale e teorie del moderno, in «Società e Storia», 1, 2017, pp. 167-183;
  • Roberto Sala, Il lavoro come strumento di integrazione. Profughi e rifugiati tedeschi in Germania Occidentale durante la ricostruzione,in «Società e Storia», 2, 2017, pp. 321-342;
  • Gian Maria Varanini, Corpi sociali sotto stress. Guerre d’assedio e società urbane, in «Società e Storia», 3, 2017, pp. 555-565;
  • Anna Maria Voci, Between History and Historiography: Ernst Schulin (12/10/1929 – 13/2/2017), in «Storia della Storiografia», 1, 2017, pp. 9-13;
  • Andrea Gandolfo, Le stragi nazifasciste in provincia di Imperia (luglio 1944-aprile 1945). Cronistoria degli eventi e bilancio delle vittime, in «Storia e memoria», 2, 2017, pp. 113-124;
  • Giorgio Mezzalira, Alle origini del terrorismo in Alto Adige-Südtirol, in «Storia e problemi contemporanei», n. 74, 1, 2017, pp. 41-58;
  • Edith Pichler, Gli italiani in Germania fra opportunità e precarietà, in «Studi emigrazione», n. 207, 3, 2017, pp. 427-439;
  • Paola Salvatori, Hitler a Roma: un viaggio tra storia antica e politica, in «Studi storici», 1, 2017, pp. 230-246;
  • Sonia Forrer, Christian Schneller studioso di confine: cultura popolare del Wälschtirol e difesa del Deutschtum, in «Studi Trentini. Storia», 1, 2017, pp. 117-143;
  • Mauro Nequirito, Sudditi ”inquieti e torbidi” e sudditi ”ubbidienti e fedeli”. Permute di genti e territori fra la contea del Tirolo e il principato vescovile di Trento alla fine dell’antico regime, in «Studi Trentini. Storia», 1, 2017, pp. 41-70;
  • Andrea Sarri, Chiesa e società nella diocesi di Bressanone tra le due guerre mondiali. La cultura religiosa dei vescovi Johannes Raffl (1921-1927) e Johannes Geisler (1930-1939), in «Studi Trentini. Storia», 1, 2017, pp. 207-224;
  • Lorenzo Gardumi, Una guerra dimenticata? Riflessione biografica sui trentini nella Seconda guerra mondiale, in «Studi Trentini. Storia», 2, 2017, pp. 459-488;
  • Laurence Cole, L’opera di Leo Valiani. La dissoluzione dell’Austria-Ungheria nel suo contesto storiografico, in «Studi Trentini. Storia», 2, 2017, pp. 489-510;
  • Fernando Esposito, “Veicoli iconici” al servizio di Warburg e del fascismo, in «Visuall History. Rivista internazionale di storia e critica dell’immagine», 2017, pp. 99-120.