Home »

logoSiscalt

 .

Premio SISCALT “Lorenzo Riberi” 2017

 .

 

La Giuria, composta da Stefano Cavazza (Università di Bologna), Christiane Liermann (Centro per l’eccellenza europea Villa Vigoni), Edoardo Tortarolo (Università degli Studi del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro”) e Francesco Tuccari (Università di Torino), ha preso in esame i saggi di

- Costanza Calabretta, Ricordare la rivoluzione pacifica e l’unificazione. Le commemorazioni pubbliche della Germania riunificata (1990-2014), pubblicato in «Passato e presente» nel 2015; 

- Francesco Frizzera, Il rimpatrio dei profughi trentini dalle regioni interne dell’Austria-Ungheria Un processo pluriennale, specchio delle difficoltà di un Impero, pubblicato in «Studi Trentini. Storia» nel 2015;

- Francesco Tacchi, «Kann ein Katholik Sozialdemokrat sein?». Teoria e pratica di un’incompatibilità in Germania alla luce del caso magontino (1890-1920), pubblicato in «Studi Storici» nel 2016;

- Federico Trocini, Sombart e Michels: due itinerari paralleli?, pubblicato negli «Annali della Fondazione Luigi Einaudi»  nel 2014. 

La giuria  ha valutato meritevoli di menzione tutti i saggi per la loro elevata qualità.

.

.

Vincitore

.

Francesco  Tacchi

.

Motivazione

 

La giuria ha assegnato all’unanimità il premio SISCALT Lorenzo Riberi 2017 al saggio di Francesco Tacchi, «Kann ein Katholik Sozialdemokrat sein?». Teoria e pratica di un’incompatibilità in Germania alla luce del caso magontino (1890-1920), pubblicato in «Studi Storici», anno 57, luglio-settembre 2016.

Il contributo di Francesco Tacchi – «Kann ein Katholik Sozialdemokrat sein?». Teoria e pratica di un’incompatibilità in Germania alla luce del caso magontino (1890-1920) – è un saggio maturo e ben costruito che affronta un tema di indubbio rilievo storiografico: il rapporto tra il milieu socialdemocratico e quello cattolico nell’Ottocento. La ricerca è stata condotta attraverso l’analisi del caso specifico della diocesi di Magonza. Fondato su un accurato scavo archivistico e su un’eccellente conoscenza della storiografia tedesca, il saggio mette in luce con chiarezza la difficoltà dell’istituzione ecclesiastica intorno al passaggio di secolo a calibrare una reazione coerente alla secolarizzazione dei comportamenti. Di fronte all’attrazione esercitata dal partito socialdemocratico sugli operai cattolici, l’analisi dei documenti di parte cattolica condotta da Tacchi con finezza interpretativa mostra come la risposta ecclesiastica appaia divisa tra l’esigenza di stigmatizzare ogni prossimità alla SPD e la volontà di evitare che atteggiamenti di chiusura verso i cattolici legati alla socialdemocrazia potessero allontanare i fedeli dalla chiesa rafforzando il milieu concorrente. Originale per impianto, il contributo porta a risultati innovativi in grado di migliorare lo stato dell’arte sui rapporti tra cattolici e socialdemocratici in Germania. Per queste ragioni la giuria ha ritenuto all’unanimità di conferire a Francesco Tacchi il premio SISCALT Lorenzo Riberi 2017.

Foto 123456 della premiazione